pagina 2 - allergie
Rinite: basta un semplice esame per accertarla
di M. Stefania Leto Barone - medicina interna -

La rinite è una patologia frequente caratterizzata da starnuti, scolo nasale, prurito e ostruzione. Si distingue in acuta e cronica. La rinite acuta, generalmente, riconosce una causa infettiva, come il virus influenzale o quelli parainfluenzali, tipici del periodo invernale.
La rinite cronica, invece, è una condizione presente per almeno quattro giorni al mese o quattro settimane, i cui sintomi sono definiti lievi, se non interferiscono con le normali attività dell'individuo, o gravi, qualora queste vengano compromesse.
Non riconosce esclusivamente una causa allergologica, le cause sono diverse: vengono classificate in riniti di natura eosinofila, neutrofila, mastocitaria, vasomotoria, iatrogena.
Il paziente presenta tipicamente dei sintomi che riconduce ad una ipotetica allergia quando in realtà le prove cutanee per gli inalanti danno esito negativo.
In questo caso l'unico esame per inquadrare correttamente la natura del disturbo accusato dal paziente è l'esame citologico del secreto nasale. E' un esame non invasivo, rapido, richiede infatti una decina di minuti; si esegue con un macchinario chiamato rinowash collegato ad un generatore di aria compressa. Tale lavaggio permette di raccogliere le cellule presenti nelle cavità nasali. Queste, dopo opportuno fissaggio, centrifuga e colorazione, vengono lette al microscopio ottico. Da un semplice esame si possono ottenere preziose informazioni che permettono di poter inquadrare meglio, e dunque risolvere, i sintomi del paziente, piuttosto che ripetere più volte i prick test per pneumoallergeni.
La rinite eosinofila è abbastanza frequente, i sintomi sono simili a quelli della rinite allergica,e si associa frequentemente a polipi nasali.
La rinite vasomotoria, anch'essa frequente, non riconosce stagionalità, è aperiodica, ed è caratterizzata da crisi di starnuti scatenati dai fattori più disparati che variano da un paziente all'altro: sbalzi di temperatura, cibi caldi, l'incenso in chiesa, i fiori.
La rinite iatrogena o medicamentosa è provocata da quei farmaci da banco che, usati dal paziente per ottenere un sollievo immediato al disturbo, ne diventano poi la causa o comunque peggiorano il quadro clinico. 

progetto  e realizzazione edizioni edizioni nell'attesa s.a.s. - © tutti i diritti riservati